La Corea del Nord effettua il suo quinto e più grande test nucleare



Il 9 settembre 2016 il bollettino nordcoreano KRT presenta questa fotografia "gloriosa" di Kim Jong-un

La Corea del Nord ha condotto il suo quinto test nucleare venerdì 9 settembre 2016, scatenando una esplosione che è stata più potente della bomba sganciata su Hiroshima, e ha detto di aver imparato come montare una testata nucleare su un missile balistico.

Questa esplosione, la più potente fino ad oggi, segue una prova effettuata nel mese di gennaio che ha spinto il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite ad imporre severe sanzioni che hanno aumentato l'isolamento della Corea del Nord, ma che non sono riuscite ad impedire che accelerasse lo sviluppo di armi.

Il presidente sudcoreano Park Geun-hye, in Laos, dopo un vertice dei leader asiatici finito giovedi 8 settembre, ha detto che il leader nordcoreano Kim Jong-un sta mostrando "un'avventatezza maniacale" nell'ignorare completamente le richieste del mondo di abbandonare la sua ricerca di armi nucleari.

La Casa Bianca ha comunicato che il presidente degli Stati Uniti Barack Obama, a bordo dell'Air Force One mentre tornava a casa dal Laos, ha detto che il test avrebbe provocato "gravi conseguenze" e ha avuto colloqui con la presidente Park e con il primo ministro giapponese Shinzo Abe.

La Cina, l'unico grande alleato diplomatico della Corea del Nord, ha detto che è risolutamente contraria al test e ha esortato Pyongyang a interrompere eventuali azioni che possano peggiorare la situazione.

La Corea del Nord, che etichetta la Corea del Sud e gli Stati Uniti come i suoi principali nemici, ha detto che i suoi "scienziati e tecnici hanno effettuato una prova di esplosione nucleare per giudicare la potenza di una testata nucleare", secondo un rapporto dalla sua agenzia di stampa ufficiale KCNA .

La Corea del Nord ha detto che il test ha dimostrato che è in grado di montare una testata nucleare su un missile balistico di media portata, lanciato lunedì 5 settembre quando Obama e altri leader mondiali erano riuniti in Cina per un vertice del G20.

Le sue pretese di essere in grado di miniaturizzare una testata nucleare non sono mai state verificate in modo indipendente.

Quest'anno la Corea del Nord ha testato missili a un ritmo senza precedenti, e la possibilità di montare una testata nucleare su un missile è particolarmente preoccupante per i suoi vicini Corea del Sud e Giappone.

L'agenzia KCNA ha detto che "la standardizzazione della testata nucleare consentirà alla Corea del Nord (Repubblica Popolare Democratica di Corea) di produrre a volontà una varietà di testate nucleari più piccole, più leggere e diversificate di alto potere dirompente".

Il ministro della difesa giapponese Tomomi Inada ha detto che i progressi del regime di Pyongyang nella tecnologia dei missili balistici mobili rappresentano una grave minaccia per il Giappone.

Una sfida grave

Il test nucleare della Corea del Nord è coinciso con l'anniversario della sua fondazione come repubblica, nel 1948.

Il suo test, continuato nonostante le sanzioni, presenta una grave sfida per Obama negli ultimi mesi della sua presidenza e potrebbe diventare un fattore nelle elezioni presidenziali degli Stati Uniti nel mese di novembre.

"Sono già state imposte sanzioni su quasi tutto il possibile, in modo che la politica è in un vicolo cieco", ha detto Tadashi Kimiya, un professore dell'Università di Tokyo specializzato in questioni coreane.


Tratto da "North Korea conducts fifth and largest nuclear test" in data 9 settembre 2016. Testo di Ju-min Park e Se Young Lee

Torna all'inizio della pagina
© Valerio Anselmo