La presidente enfatizza i preparativi per l’unificazione


N

el corso della presentazione del suo piano triennale di riforma economica esposto il 25 febbraio 2014 per celebrare il primo anniversario della sua amministrazione, la presidente Park Geun-hye ha annunciato che lancerà una commissione presidenziale per cercare una direzione costruttiva e sistematica per la riunificazione della penisola coreana. La presidente Park ha detto che il paese ha bisogno di prepararsi per il ricongiungimento al fine di aprire una nuova era per la penisola coreana.

“Alla conferenza stampa di capodanno ho detto che l'unificazione avrebbe portato una miniera d'oro per la penisola coreana. Dobbiamo prepararci per una nuova era nella nostra penisola, al fine di raggiungere la vera pace nella regione e perché la Repubblica di Corea faccia grandi passi avanti” ha detto la presidente Park e ha aggiunto: “Farò del mio meglio per rafforzare le basi per la pace e l'unificazione della penisola, per far sì che la riunificazione della Corea si avveri.”

Ha detto che il proposto comitato presidenziale farà i necessari preparativi per la riunificazione della penisola coreana e amplierà l’estensione del dialogo inter-coreano e il numero di scambi da persona a persona nel settore privato. “Il comitato permetterà agli esperti di diplomazia, sicurezza nazionale, economia, politica sociale e culturale, e perfino al settore privato e ai gruppi civici, di partecipare alle discussioni nazionali in merito all'unificazione e di fare un progetto concreto per una Corea riunificata. ‒ ha detto la presidente ‒ Questo porterà a una nuova era di grande integrazione sociale, sia nel consolidamento generazionale che nel consolidamento delle due Coree”

La proposta commissione presidenziale sul ricongiungimento avrà due grandi ruoli: creare un consenso sociale sull’unificazione all'interno del paese e prepararsi per l'unificazione in modo concreto e ben definito.

Per raggiungere questo obiettivo, la presidente Park ha detto che incoraggerà persone di vari strati sociali a partecipare al comitato proposto, al fine di riflettere le opinioni di una vasta gamma di persone. Prenderanno parte al comitato non solo esperti del settore privato, ma anche rappresentanti di gruppi della società civile, in modo da creare, attraverso una discussione aperta, un piano nazionale integrato per l'unificazione. Per fare ciò, il comitato consoliderà i molti punti di vista sulla riunificazione della Corea, un paese che è stato diviso per 69 anni. Si spera anche di poter ridurre le differenze nel desiderio di unificazione tra le generazioni.

Per quanto riguarda i preparativi concreti per la riunificazione, la presidente Park ha sottolineato la necessità di preparare accuratamente in anticipo la cosa, citando il caso della riunificazione della Germania. "La Germania ha fatto piani di preparazione dettagliati, uno per uno, per lungo tempo, ‒ ha detto la presidente ‒ al fine di aprire con successo un periodo di riunificazione".

Per quanto riguarda i preparativi per la riunificazione, la presidente Park ha detto che la Corea ha bisogno di fare una quantità di preparativi e di ricevere aiuto da organizzazioni private e anche da organizzazioni non governative, sia dalla Corea che dall'estero, se necessario. "Sarà necessaria una quantità di studi e di preparativi approfonditi per ridurre il numero di prove ed errori, in modo che l'unificazione diventi una benedizione per tutte le persone in entrambe le Coree".


Tratto da “President emphasizes preparation for unification”, pubblicato da Korea.net in data 26 febbraio 2014.

Torna all'inizio della pagina
© Valerio Anselmo