La nave RV Isabu della Corea parte per il viaggio inaugurale



La RV Isabu è dotata di strumenti a basso rumore e vibrazioni ridotte, che possono esplorare le acque fino a 8.000 metri sotto il livello del mare

U

na nave di ricerca su larga scala, la RV Isabu, ha sollevato l'ancora e ha intrapreso la sua prima spedizione.

Il 2 novembre, il Ministero degli Oceani e della Pesca ha tenuto una cerimonia presso il terminale passeggeri del porto internazionale di Busan per celebrare il viaggio inaugurale della RV Isabu, iniziando un nuovo capitolo nella ricerca oceanica.

Ci sono voluti sei anni e sette mesi agli ingegneri per completare la costruzione della RV Isabu, una nave di ricerca del peso di 5.894 tonnellate. La nave, lunga 100 metri da poppa a prua, può navigare a 27,78 chilometri all'ora, o 15 nodi. Si può viaggiare fino a 18.520 chilometri, ovvero circa per 55 giorni consecutivi, senza dover fare rifornimento. È in grado di avere a bordo fino a 60 passeggeri, tra cui scienziati e l'equipaggio.

I ricercatori a bordo della RV Isabu hanno accesso ad apparecchiature a basso rumore, a bassa vibrazione in grado di condurre una ricerca fino a 8.000 metri sotto il livello del mare. Ci sono anche videocamere subacquee e circa 40 diverse apparecchiature ad alta tecnologia sul ponte. I dati raccolti a bordo possono essere trasmessi a terra tramite la rete di comunicazione della nave.

L'Istituto coreano di Scienza e tecnologia degli oceani (KIOST) svolgerà diversi tipi di ricerche a bordo della RV Isabu. A partire dal 2017, l'istituto studierà gli effetti dei cambiamenti climatici sulle correnti circolanti dell'Oceano Pacifico nord-occidentale e dell'Oceano Indiano. Raccoglierà inoltre dati sugli organismi che vivono nei pressi di sorgenti geotermiche sottomarine, dove le temperature possono variare da 350 a 400 gradi Celsius.


Tratto dall'articolo "Korea's RV Isabu sets off on maiden voyage" pubblicato dal sito Korea.net in data 3 novembre 2016.

Torna all'inizio della pagina
© Valerio Anselmo